Archivi categoria: urpmex

urpmex

Amministrazione di sistemi Mageia remoti made easy

Oltre ad essere una valida distribuzione per l’ambito desktop e portatile, Mageia dimostra di essere altrettanto valida per l’ambito server, anche grazie al parco software già disponibile tramite i repositories e agli strumenti messi a disposizione per configurare la macchina da remoto.

Mi riferisco in questo caso particolare alla suite urpm e a tools come il Mageia Control Center, che possono essere rispettivamente sfruttati da linea di comando e tramite un’interfaccia TUI (Text User Interface) basata su ncurses, oltre che nella tradizionale veste ormai nota a tutti (GTK).

Per quanto concerne il Mageia Control Center occorre specificare, però, che l’interfaccia per terminale non è paragonabile a quella grafica. Infatti applicazioni come rpmdrake non sono disponibili nella controparte ncurses: ciò rappresenta indubbiamente un limite dal momento che distribuzioni come Debian hanno a disposizione soluzioni come aptitude.

Nell’amministrazione di un sistema Mageia remoto (senza grafica) si sente poi la mancanza di tools che semplifichino la manipolazione dei repositories, il download di pacchetti (sorgenti o binari), ed altri aspetti -se vogliamo- minori.

E’ per questa ragione che nasce la suite di tools denominata urpmex (ossia urpm extender) il cui nome è ispirato al tool per Fedora yumex, ma che è diversa nella sostanza.

I tools della suite urpmex si appoggiano alla suite urpm (urpmi, urpmq, urpmf, urpme, ecc di cui potete trovare una quick reference in italiano qui) e ne semplificano l’utilizzo o ne incrementano le funzionalità, restando però perfettamente compatibili e semplici da usare.

La suite urpmex è ancora alle sue prime fasi di sviluppo, ma le principali funzionalità sono già pienamente implementate anche se ancora manca il supporto alle localizzazioni (che verrà implementato a breve).

cuterepos

The urpmex cuterepos utility
A screenshot of the cuterepos utility

Questa applicazione permette di gestire in modo molto semplice i repositories (aka media) di Mageia tramite un qualsiasi terminale grazie ai widget ncurses.

 repos

The repos utility provided by the urpmex suite
A screenshot of the repos utility on a Mageia 2

Se avete necessità di uno strumento che non dipenda neppure da ncurses potete optare per l’ultra leggero repos che tramite una formattazione dell’output facilità l’identificazione e la manipolazione dello stato di ogni repository disponibile. Offre le stesse funzionalità di cuterepos ma tramite un’interfaccia ridotta all’osso e senza dipendere da librerie non strettamente necessarie.

urpm-downloader

The urpm-downloader utility
The urpm-downloader utility provided by the urpmex suite

Questa utility vi permette di scaricare dai repository attivi sulla vostra Mageia i pacchetti rpm o src.rpm senza la necessità di installarli. Attualmente supporta solo i repository http e ftp, a breve anche quelli basati su rsync. L’utilità di questo strumento è meno evidente perché rivolta maggiormente agli sviluppatori che ai sistemisti e, anche in questo caso, il suo nome si rifà ad uno strumento presente in Fedora, yum-downloader.

Questi appena illustrati, seppur brevemente, sono i tools principali: altri sono in fase di sviluppo e diverranno stabili nelle prossime settimane.

Non viene fornito, ancora, un pacchetto per l’installazione quindi occorre scaricare l’archivio dei sorgenti generato automaticamente da github ( https://github.com/Matteo Pasotti/urpmex/zipball/master ). In alternativa è possibile utilizzare git come segue

git clone https://github.com/Matteo Pasotti/urpmex.git

In questo modo tutta la suite verrà a trovarsi nella cartella urpmex e potrete incominciare ad utilizzarla.

Ulteriori news sullo sviluppo seguiranno nelle prossime settimane.

Alla prossima 😉

https://github.com/Matteo Pasotti/urpmex